SEGNALAZIONI ILLECITI - WHISTLEBLOWING - Comune di Portico e San Benedetto (FC)

SEGNALAZIONI ILLECITI - WHISTLEBLOWING - Comune di Portico e San Benedetto (FC)

Procedura di segnalazione di illeciti o di irregolarità

Disciplina della tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti (cd whistleblower)

Con il termine whistleblower si intende il dipendente pubblico che segnala illeciti nell’ interesse generale, dei quali sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dall’art. 54 bis del d.lgs. n. 165/2001 così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179.

Dal 15 luglio 2023 ha iniziato ad avere effetto il decreto legislativo 24/2023, adottato in attuazione della direttiva (UE) 2019/1937 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, riguardante la protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione e recante disposizioni riguardanti la protezione delle persone che segnalano violazioni delle disposizioni normative nazionali.

La normativa è chiara nell’indicare la tutela dell’interesse della pubblica amministrazione come principio cardine dell’intero istituto. Il perseguimento di questo interesse primario comporta che vengano considerate segnalazioni legittime quelle relative a reati o anche mere irregolarità che contrastino con un interesse pubblico.  Approfondimenti normativi alla pagina ANAC
Il Comune di Portico e San Benedetto, per adempiere agli obblighi normativi a tutela della riservatezza del segnalante di cui sopra, in ottemperanza alle suddette linee guida, ha aderito al progetto Whistleblowing PA di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali.

I dipendenti del Comune di Portico e San Benedettodi società partecipate o controllate dall’Ente, i collaboratori e consulenti con qualsiasi tipologia di incarico o contratto con l’ente e i dipendenti e collaboratori delle imprese fornitrici e realizzatrici di opere pubbliche del Comune di Portico e San Benedetto che intendono segnalare un illecito o una irregolarità all’interno dell’Amministrazione comunale (di cui sono venuti a conoscenza nell’esercizio della attività lavorativa e che può riguardare comportamenti, rischi, reati o irregolarità a danno dell’interesse pubblico) possono segnalare attraverso queste modalità:

- alla Autorità giudiziaria e contabile mediante denuncia

- ad ANAC all’indirizzo web https://www.anticorruzione.it/-/whistleblowing 

- al RPCT del Comune di Portico e San Benedetto all’indirizzo web https://comuneporticoesanbenedetto.whistleblowing.it/

Nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione.

La segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT) che la gestisce secondo gli obblighi di legge.

INFORMATIVA ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 sul trattamento dei dati personali dei soggetti che segnalano illeciti (art. 54 bis D.Lgs. 165/2001)

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7 valutazioni)